valen los certificados de partidas, o se deben presentar las

Publicar nuevo tema   Responder al tema

Ver el tema anterior Ver el tema siguiente Ir abajo

valen los certificados de partidas, o se deben presentar las

Mensaje por  el Mar Feb 22, 2011 1:06 am

Un cittadino brasiliano, iscritto in questa APR, ha presentato istanza scritta di riconoscimento della cittadinanza italiana jure sanguinis allegando il proprio certificato di nascita e di matrimonio, oltre ai certificati predetti riferiti ai propri avi.
Dato che la Circolare K.28.1 prevede, salvo per quanto riguarda l'avo (nato in Italia) che emigrò dall'Italia, la presentazione di atti e non di certificati, scrivo al richiedente che la sua domanda è improcedibile?
Mi occorrerebbe uno schema di diniego o di improcedibilità.... Qualcuno ce l'ha per cortesia?
L'autorità a cui l'individuo si può rivolgere per ottenere in via giudiziale l'accertamento del diritto è l'AGO, non il TAR, vero?
Entro che termine il soggetto può ricorrere all'autorità giudiziaria? 60 giorni?



Ver perfil de usuario

Volver arriba Ir abajo

Re: valen los certificados de partidas, o se deben presentar las

Mensaje por  el Mar Feb 22, 2011 1:07 am

Per quanto riguarda gli atti formati all'estero devono, come sempre, essere presentati gli atti (cioe' quanto corrisponde al termine di "
estratto per copia integrale dell'atto"
), muniti di legalizzazione, nonche', distintamente, di traduzione in forma ufficiale.
Per tracce di modulistica, non sarebbe questa la sede (ma vi e' in circolazione un volume su CD-rom, nonche', a breve, un volume su carta con modelli varii).
Un ricorso per ottenere in sede giudiziale l'accertamento di uno "
status"
va presentato all'A.G.O., avendo ad oggetto diritti soggettivi. Nei termini e modi previsti dal CPC.



Ver perfil de usuario

Volver arriba Ir abajo

Ver el tema anterior Ver el tema siguiente Volver arriba


 
Permisos de este foro:
Puedes responder a temas en este foro.